RIABILITAZIONE - RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

Responsabile: Dott. Cristiano Bandi

Reparto
Ambulatorio
Caposala

Mocchi Tiziana

Contatti telefonici

0381.301275/213

 
  • EQUIPE
  • ATTIVITÀ CLINICA

    L’Unità Operativa di Riabilitazione è dotata di 40 posti letto e mette a disposizione del degente l’esperienza di medici specialisti con competenze pluridisciplinari, nonché di fisioterapisti, massoterapisti, logopedista e del personale infermieristico e socio-sanitario dell’istituto clinico. Il reparto accoglie pazienti provenienti da altre unità operative della Beato Matteo, con cui opera in stretta collaborazione, ed anche da altri ospedali.

    L’attività specialistica di riabilitazione si svolge in ambito:

    • Cardiovascolare, dopo il trattamento clinico di eventi acuti a carico del cuore o dei vasi con la finalità di far riacquistare al soggetto la piena autonomia fisica e psicologica attraverso l’intervento di un’equipe multidisciplinare (cardiologo, fisioterapista, psicologo, dietologo, dietista, neurologo, diabetologo, infermiere) chiamata in primo luogo a valutare tutti i fattori di rischio cardiovascolare (diabete, ipertensione, dislipidemia, obesità, vita sedentaria, dieta) ed eventuali co-morbidità, quindi in secondo luogo a stilare un programma riabilitativo individuale che mira a ridurre i fattori di rischio, mutare lo stile di vita, intervenire su eventuali disturbi psicologici, gestire le co-morbidità, incrementare l’attività fisica, eseguire il follow-up del paziente, prevenire recidive. 
    • Neurologico, prevalentemente allo scopo di trattare postumi di ictus cerebri, sofferenze vascolari cerebrali, malattie degenerative a carico del sistema nervoso centrale e periferico, diverse forme di sclerosi, morbo di Parkinson, processi espansivi intracranici, deficit dei nervi periferici post acuti;
    • Oncologico, sia a livello ambulatoriale sia in regime di ricovero, con un approccio multidisciplinare che ha l’obiettivo di tutelare la qualità della vita del malato di cancro, tenendo presente sia il profilo clinico, sia quelli psicologico e sociale per delineare una terapia personalizzata che tenga conto dell’individuo, del tipo di tumore, dei trattamenti a cui il paziente è stato sottoposto, dei deficit residui (maggiori informazioni);
    • Ortopedico, successivamente ad interventi di chirurgia ortopedica maggiore relativa ad arti inferiori e superiori, artroprotesi di anca e ginocchio, stabilizzazione delle vertebre, fratture del femore e del bacino, fratture multiple, amputazioni;
    • Pneumologico, attraverso un programma multidisciplinare di cura (in collaborazione con l'ambulatorio di Pneumologia) per soggetti con disfunzioni respiratorie (Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva, asma, insufficienza respiratoria cronica o post acuta da qualsiasi causa) il cui scopo è garantire il massimo di autonomia e di condizione fisico-sociale al paziente;


    La terapia è calibrata sulla base delle esigenze cliniche e familiari della singola persona, con una personalizzazione del progetto riabilitativo che consente di garantire il miglior recupero funzionale ed un rientro al domicilio con il minor grado possibile di dipendenza. Se necessario, dopo la dimissione, il trattamento può proseguire in sede ambulatoriale.

  • ATTIVITÀ AMBULATORIALE

    A livello ambulatoriale si sottopongono i pazienti a visita fisiatrica per giungere alla compilazione del programma riabilitativo attraverso il ricorso a differenti tecniche fisioterapiche.


    Il personale dell’ambulatorio di Terapia Fisica e Riabilitazione è specializzato in tutti i trattamenti attualmente più diffusi: trazioni vertebrali, massoterapia, linfodrenaggio, bendaggio semplice, pressoterapia, ginnastica segmentale, ginnastica vertebrale, rieducazione neuromotoria, isocinetica, infiltrazioni articolari, mesoterapia (somministrazione in un’area specifica della cute di farmaci) e pedana propriocettiva.


    L’ambulatorio mette a disposizione dei pazienti anche terapie basate sulla stimolazione elettrica, ricorrendo a elettrosimolazioni, radarterapia (ricorso a onde elettromagnetiche con effetto antidolorifico), correnti diadinamiche (stimolazione elettrica a uso analgesico, trofico, eccitomotorio), T.E.N.S. (Transcutaneous Electrical Nerve Stimulator ovvero stimolatore elettrico transcutaneo dei nervi), ionoforesi (stimolazione elettrica indicata per artrosi, artrite, sciatica, strappi, …).


    Si può usufruire anche di terapia mediante stimolazione termica o mediante onde sonore, quali magnetoterapia, infrarossi, laserterapia, ultrasuonoterapia, terapia ad onde d’urto.


    L’Istituto Clinico Beato Matteo dispone di un’apposita palestra, con più sale dedicate alle diverse terapie.

    X